Like most websites we use cookies. If you're happy with that, just carry on as normal - otherwise to find out more click here.
 
 
 
Cerca nel sito:
Home   ›   FAQ-Domande frequenti
Invia ad un amico

FAQ-Domande frequenti

1

 
Si può prendere l'influenza aviaria osservando le specie migratrici?
L'ASPU e tutti gli altri partners di BirdLife sono ben informati sull'influenza aviaria e i rischi per la salute umana, ma è provato he osservare gli uccelli senza toccarli è del tutto sicuro. Comunque, ricordati sempre i comportamenti igenici di base, come lavarti le mani dopo che hai toccato qualsiasi animale e non toccare gli animali morti.
 
Come si leggono i risultati?
I risultati possono essere letti in due modi: con le mappe e con le tabelle. Le mappe della primavera cambiano ogni settimana, aggiornate con i nuovi avvistamenti registrati da tutti i partecipanti. I risultati mostrati nelle tabelle sono aggiornati in tempo reale. Puoi scoprire quando è stato fatto il primo avvistamento di una delle quattro specie in Europa, oppure , selezionando la tua nazione, puoi scoprire quando è stato registrato il primo avvistamento nella tua regione. Cliccando su “Mostra quante volte è stata avvistata questa specie” puoi sapere quante volte la specie è stata avvistata nella tua nazione e nella tua regione.
 
Perchè questo progetto?
Lo scopo del progetto è di scoprire di più su come gli uccelli migratori tornano in Europa. Gli avvistamenti effettuati da un gran numero di persone sono infatti un’enorme fonte di informazioni su come gli uccelli migrano e quali sono i cambiamenti e le peculiarità nelle loro rotte migratorie ogni anno. Il vantaggio del progetto Spring Alive rispetto agli altri studi o ricerche è che copre un territorio molto esteso grazie all’enorme numero di partecipanti in tutta Europa. Poiché il progetto sarà attivo per molti anni, l’analisi dei dati potrà rivelare delle tendenze nei cambiamenti delle date di arrivo di alcune specie, mostrando le possibili connessioni tra questi cambiamenti e i cambiamenti climatici.
 
Dove e come utilizzeremo le informazioni sugli avvistamenti che ci fornirai?
Grazie alle informazioni a cui hai contribuito, Birdlife International può stabilire la situazione degli uccelli che tornano in Europa, le date di arrivo, e in quali regioni le diverse specie ritornano. E’ impossibile cercare di contare tutti gli uccelli che tornano in Europa, ma si può contare una parte delle popolazioni con lo stesso metodo ogni anno e confrontare le situazioni nei diversi anni. I risultati possono essere analizzati a diversi livelli: Europeo, nazionale o regionale- avendo a disposizione un grosso campione dal quale si possono estrapolare delle tendenze. Inoltre, creare la mappa dai risultati per una specie particolare un anno qualsiasi ci permette di tracciare un quadro chiaro sugli arrivi.
 Mitsubishi Corporation