Like most websites we use cookies. If you're happy with that, just carry on as normal - otherwise to find out more click here.
 
 
 
Cerca nel sito:
Home   ›   NEWS   ›   I MARATONETI DELL'ARIA
Drukuj
Invia ad un amico

I MARATONETI DELL'ARIA

2014.03.19
I MARATONETI DELL'ARIA
La maratoneta stefania correrà per la Lipu e per il progetto Spring Alive
Indosseranno la pettorina con il numero di gara e correranno per annunciare la primavera, sottolineando l’esigenza di tutelare la natura e la migrazione degli uccelli.
Cinque maratoneti della Lipu parteciperanno domenica 23 marzo alla 20esima maratona di Roma e, simbolicamente, rappresenteranno la rondine, il rondone comune, la cicogna bianca, il gruccione e il cuculo, specie simbolo della primavera.
E’ l’avanguardia di un esercito di uccelli che si prepara a invadere l’Europa nelle prossime settimane per fermarsi a nidificare e ripartire dopo l’estate per tornare in Africa: 16 milioni di coppie di rondini, 4 milioni di coppie di cuculo, 7 milioni di coppie di rondoni, 100mila coppie di cicogna bianca e tra le 500mila e il milione di coppie di gruccione.
Prima ancora di gareggiare, gli uccelli simbolo della primavera si presenteranno al nastro di partenza della maratona di Roma già con numeri da record: la rondine, per esempio, viaggia alla velocità massima di 32 chilometri orari e può percorrere 322 chilometri al giorno. Nel tragitto migratorio Africa-Europa può anche percorrere in poco tempo fino a 11mila chilometri.
Nel mondo il record della migrazione più lunga è detenuto dalla sterna codalunga o artica, che nidifica lungo le coste europee e americane e migra, attraverso il circolo polare antartico, dalla parte opposta della terra percorrendo tra andata e ritorno 30mila chilometri. Alcune curiosità: se il tempo è buono, gli uccelli possono oltrepassare il Mar baltico e il Mar Mediterraneo a notevoli altitudini in meno di 20 ore. Nel mondo, i falaropi di Wilson volano dalla California al Cile senza fermarsi per 7mila chilometri, mentre in autunno i piovanelli maggiori, le pittime reali, le pittime minori e i pivieri orientali volano dalla Nuova Zelanda alla Cina coprendo 7.500 chilometri in sole 100 ore.
Il progetto Spring Alive conoscerà sempre domenica 23 marzo un’importante tappa nelle oasi e riserve Lipu, che offriranno visite guidate, incontri e laboratori per i più giovani, immersi in una natura che finalmente si risveglia dopo il lungo stop invernale .
La giornata prevede l’osservazione soprattutto delle cinque specie simbolo della primavera e l’inserimento dei dati, con adulti, famiglie e bambini sul sito.
 
Altre notizie:
  Mitsubishi Corporation